IL PARCO SCIENTIFICO ROMANO

  • promuove l’integrazione tra sistema della ricerca, tessuto produttivo e politiche di sviluppo locali
  • supporta il trasferimento di tecnologie e la diffusione di innovazione
  • sviluppa un ambiente innovativo per la nascita di nuove imprese basate sulla conoscenza

in evidenza / news

Start Cup Lazio 2017: vincitori

Produrre tessuti biologici reali da cellule staminali umane riprogrammate (iPSC) senza l’uso di embrioni o animali da laboratorio (HoMoLoG). Introdurre nel mercato un nuovo dispositivo scintigrafico grande quanto uno smartphone in grado di localizzare in meno di 1 minuto anche patologie di 2 mm (Imagensys). E ancora, realizzare giochi di costruzione che riproducono le grandi strutture dell’ingegneria “Made in Italy”, scaricabili a basso costo e stampabili in 3D direttamente dagli utenti (Sixxi Factory). Parlano di Life Science e Industrial i progetti vincitori della Start Cup Lazio 2017, la business plan competition promossa dai principali atenei, centri di ricerca, incubatori, realtà imprenditoriali, finanziarie e associazioni di categoria del Lazio. 

HoMoLoG, Imagensys e Sixxi Factory si sono aggiudicati in ordine 5mila euro come 1° premio, 3,5mila euro come 2° premio e 2mila euro come 3° premio. Tutti e tre hanno conquistato inoltre la partecipazione al PNI – Premio Nazionale per l’Innovazione, promosso dalla rete nazionale degli incubatori di impresa universitari (PNICube) con la co-partecipazione di FS Italiane, in programma a Napoli il 30 novembre e 1 dicembre.

Menzione speciale Pari Opportunità è andata a HoMoLoG.

Menzione speciale Social Innovation per Sixxi Factory e Nanographarm.

Premio speciale Startup Initiative Intesa Sanpaolo a Sixxi Factory, Sat Guardian e Frozen. I tre team accederanno di diritto al Boot Camp for EntrepreneursTM.

Premio speciale Peekaboo con il relativo Lean Startup Program per Haiteku e iM.

CROWDFUNDING
L'Italia è il primo Paese in Europa a dotarsi di un regolamento sul crowdfunding”.
 
Un altro pezzo del decreto Crescita 2.0 va così a posto. Il regolamento pubblicato ieri in 25 articoli definisce come si potranno raccogliere capitali attraverso i portali on line. 
 
RAPPORTO ANVUR, VQR 2004-2010

 
L’ANVUR presenta i risultati della Valutazione della Qualità della Ricerca 2004-2010
 
L’esercizio di valutazione è il più grande nel suo genere finora realizzato nel mondo. Sono state analizzate 95 università, 12 enti di ricerca vigilati dal MIUR e 26 enti “volontari”. I risultati sono stati presentati in anticipo rispetto a quanto previsto dal Decreto Ministeriale.
 

Rapporto ISTAT-ICE 2012-2013

 “L’Italia nell’economia internazionale”

 Il Rapporto, redatto dall'Ice con il contributo di un Comitato editoriale formato da accademici ed esperti che si avvale dell'apporto di ricercatori e istituzioni, costituisce il principale strumento di informazione e analisi sul posizionamento competitivo del sistema produttivo italiano nel contesto dell'economia internazionale.

EEN Biotech & Bioeconomy Partnering Event–IFIB'13

Napoli 22 -23 Ottobre 2013

In occasione della 3a edizione dell’Italian Forum on Industrial Biotechnology and Bioeconomy - IFIB i partner  della rete dell’Unione europea “ Enterprise Europe Network” (EEN) :

Nuove idee di business nel GREENTECH

 L’Incubatore di Impresa del Polo Tecnologico di Navacchio seleziona

per conto di un importante gruppo multinazionale nuove idee di business su cui   investire nel settore GREENTECH
  

Inaugurazione Laboratori Hygeia Lab

Roma, 11 luglio 2013 h. 10.00

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Ed. PP1 - Aula 4 - Farmacia

 

Premio Sviluppo Sostenibile 2013

 

La Fondazione per lo sviluppo sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2013, il Premio per lo sviluppo sostenibile.

Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che raggiungano rilevanti risultati ambientali, con iniziative innovative, buone possibilità di diffusione e positivi risultati economici e occupazionali.

Tutor per le imprese

 

Il DDL Semplificazioni, approvato dal Consiglio dei Ministri il 19 giugno scorso, tra le varie novità, introduce la figura del Tutor per le imprese, che le segue passo passo nella loro attività, dall'inizio alla conclusione dei procedimenti.

Nello specifico: informa sulle normative ad hoc che si possono applicare e su tutti gli adempimenti necessari per l’esercizio dell’attività produttiva. Il tutor garantisce l’osservanza delle migliori prassi amministrative e delle disposizioni in materia di semplificazione.