IL PARCO SCIENTIFICO ROMANO

  • promuove l’integrazione tra sistema della ricerca, tessuto produttivo e politiche di sviluppo locali
  • supporta il trasferimento di tecnologie e la diffusione di innovazione
  • sviluppa un ambiente innovativo per la nascita di nuove imprese basate sulla conoscenza

in evidenza / news

Start Cup Lazio 2017: vincitori

Produrre tessuti biologici reali da cellule staminali umane riprogrammate (iPSC) senza l’uso di embrioni o animali da laboratorio (HoMoLoG). Introdurre nel mercato un nuovo dispositivo scintigrafico grande quanto uno smartphone in grado di localizzare in meno di 1 minuto anche patologie di 2 mm (Imagensys). E ancora, realizzare giochi di costruzione che riproducono le grandi strutture dell’ingegneria “Made in Italy”, scaricabili a basso costo e stampabili in 3D direttamente dagli utenti (Sixxi Factory). Parlano di Life Science e Industrial i progetti vincitori della Start Cup Lazio 2017, la business plan competition promossa dai principali atenei, centri di ricerca, incubatori, realtà imprenditoriali, finanziarie e associazioni di categoria del Lazio. 

HoMoLoG, Imagensys e Sixxi Factory si sono aggiudicati in ordine 5mila euro come 1° premio, 3,5mila euro come 2° premio e 2mila euro come 3° premio. Tutti e tre hanno conquistato inoltre la partecipazione al PNI – Premio Nazionale per l’Innovazione, promosso dalla rete nazionale degli incubatori di impresa universitari (PNICube) con la co-partecipazione di FS Italiane, in programma a Napoli il 30 novembre e 1 dicembre.

Menzione speciale Pari Opportunità è andata a HoMoLoG.

Menzione speciale Social Innovation per Sixxi Factory e Nanographarm.

Premio speciale Startup Initiative Intesa Sanpaolo a Sixxi Factory, Sat Guardian e Frozen. I tre team accederanno di diritto al Boot Camp for EntrepreneursTM.

Premio speciale Peekaboo con il relativo Lean Startup Program per Haiteku e iM.

Assistenza per partecipazione a bandi

L’Ufficio Parco Scientifico fornisce un servizio di assistenza per la partecipazione ai bandi nel trasferimento tecnologico, ricerca industriale, promozione di spin off e valorizzazione dei risultati della ricerca.

FIxO “S&U”-finanziamenti per nuovi contratti di lavoro

 OPPORTUNITÀ PER I CITTADINI E PER LE IMPRESE -  FIxO “S&U” - Avviso pubblico a sportello rivolto alle imprese, per la richiesta di contributi finalizzati all’inserimento occupazionale

IX Rapporto Netval: pronti per evolvere

"Se nella tradizione le università dovevano sviluppare nuovo sapere (ricerca) e formare con la cultura le nuove generazioni (istruzione superiore), da circa dieci anni in Italia si è iniziato a considerare importante che le università si dotino anche di strutture, personale, strategie, strumenti per valorizzare i propri laureati (placemen

Srl semplificate, cosa cambia con il Decreto Sviluppo

 Il cambiamento fondamentale introdotto dal decreto sviluppo in materia di Ssrl (srl semplificate) a un euro è l'abolizione della soglia dei 35 anni età, ma ci sono anche altre novità su obblighi (esenzione dal bollo solo per under 35) e requisiti di capitale (accantonamento utili al 25% sul modello tedesco).

Vediamo nel dettaglio cosa prevede la nuova norma sulle Srl semplificate, anche alla luce di quanto successo negli ultimi mesi.

Scoperto il bosone di Higgs

Fino a ora erano solo indiscrezioni, adesso è finalmente ufficiale: Lhc ha trovato una nuova particella e può essere il bosone di Higgs. Lo confermano i ricercatori del Cern di Ginevra nella conferenza stampa trasmessa in diretta mondiale via Web e seguita con orecchie attentissime dalla comunità scientifica di tutto il mondo.

ICALT 2012

 ROMA CAPITALE MONDIALE DELL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA PER L’APPRENDIMENTO

 

4-­‐6 luglio 2012, 9:00-­‐18:30

CNR -­‐ Aula Convegni

 

Generazione Lavoro – Incentivi alla creazione di Impresa

€ 4.000.000
 scadenza: 31 luglio 2012

CAPITALE CONOSCENZA

 SCIENZA E INNOVAZIONE PER FAR RIPARTIRE LO SVILUPPO

 

We-Tourist: la persona al centro dell’esperienza turistica

15 maggio ore 9.30

Auditorium delle Scuderie di Frascati

 We-Tourist si propone di realizzare un’infrastruttura tecnologica a sostegno di un’esperienza turistica centrata sulla persona e contestualizzata, basata sull’integrazione di un ambiente virtuale – web/mobile – con ambienti fisici aumentati.